Contattaci subito per richiedere informazioni!

Addominoplastica

A Milano, all’ombra della Madonnina, il dottor Angelo Cossetta, esegue interventi di addominoplastica e rimodellamento dell’addome con ottimi risultati, confermati da una vasta e affezionata clientela.
Sempre più persone si rivolgono con fiducia al chirurgo estetico per migliore il proprio aspetto, ma soprattutto in molti casi, per rinfrancare la propria autostima lesa da inestetismi che possono inficiare i rapporti sociali.

A chi è rivolta l’addominoplastica

L’intervento di addominoplastica è una delle procedure più comuni nell’ambito della chirurgia estetica, tecnica utilizzata per rimodellare l’addome attraverso l’eliminazione dell’eccesso di pelle e grasso.
È eseguita indistintamente su uomini e donne che presentano un ventre flaccido, e che desiderino risolvere definitivamente un problema che per molti è una limitazione sociale, tale da influire pesantemente sulla propria autostima.

Cause del rilassamento dell’Addome

rimodellamento addomeLe cause che determinano il rilassamento dell’addome sono principalmente da ricercarsi nelle gravidanze multiple, in una repentina ed eccessiva perdita di peso corporeo, nella predisposizione genetica all’accumulo di adipe nella zona addominale, cattiva postura e in generale scarsa attività motoria.

L’invervento di addominoplastica non deve erroneamente essere considerato un trattamento contro l’obesità, tanto meno un sostitutivo a una dieta ipocalorica o un adeguato esercizio fisico; piuttosto deve essere inteso come un valido alleato per rimodellare il proprio addome, dopo aver messo in atto tutte le metodiche utili a condurre una vita sana.
I candidati all’intervento devono godere di buona salute ed essere relativamente in forma, questo per migliorare al massimo l’efficacia del trattamento nel tempo e possibilmente evitare nel futuro, nuovi aumenti di peso o altre gravidanze, che potrebbero ridurre o peggio vanificare l’addominoplastica.

Perché l’Addominoplastica

L’intervento verte all’eliminazione della lassità della pelle, dei depositi di grasso e delle anti estetiche smagliature, a carico della regione addominale. Inoltre, si procede a ripristinare i muscoli addominali verticali che risultano indeboliti, contribuendo a ridare vigore e solidità al ventre, che conseguentemente sarà di nuovo piatto.

Preparazione chirurgica – durata dell’intervento

La durata dell’operazione dipende da diversi fattori. Nei casi di addominoplastica più complessa può durare da 2 a 5 ore. La lunghezza della cicatrice varia secondo il tessuto da rimuovere e anche dalla necessità di abbinare ulteriori procedure come la liposuzione.

L’anestesia è generale, questo oltretutto per favorire il totale rilassamento del paziente.

L’intervento di Addominoplastica

L’addominoplastica solitamente necessità di due incisioni.

La prima, è fatta sopra la regione pubica e percorre una linea immaginaria da anca ad anca. La lunghezza è anche determinata dal profilo del corpo e dalla quantità di pelle e grasso da asportare. Il chirurgo opererà in modo di posizionare la cicatrice che sarà permanente, così da essere occultata sotto il costume da bagno o biancheria intima. Una seconda incisione può essere fatta a livello dell’ombelico. Durante la guarigione, per circa 2 o 3 settimane, è mantenuto un drenaggio, questo per prevenire la formazione di liquidi.

Tempi di recupero post operatori

Per garantire il massimo risultato, dopo l’intervento è consigliato l’uso di un indumento che comprima la parte, come un cinto o biancheria contenitiva. La stretta aiuta a ridurre il gonfiore e anche a prevenire la formazione di fluidi. Questa procedura deve durare diverse settimane e contribuisce notevolmente al comfort del paziente. Come per tutti gli interventi chirurgici, nel primissimo periodo è normale accusare dolore che scompare nell’arco di breve tempo. Nei giorni successivi all’operazione non è sconsigliata la posizione eretta, anche se è importante farlo per brevi periodi così da facilitare l’afflusso di sangue ai tessuti. I punti di sutura non assorbiti sono rimossi al massimo entro le quattro settimane successive all’operazione.
La ripresa delle normali attività quotidiane avviene solitamente dopo 6-8 settimane e tra queste attività s’intende anche sollevare pesi o la pratica di attività sportiva. Mentre la ripresa del lavoro, con dovuta cautela, può avvenire anche dopo 1-3 settimane.

Fatte salve le indicazioni date in precedenza e cioè quelle di non variare eccessivamente di peso e di non affrontare nuove gravidanze, il risultato dell’addominoplastica è durevole negli anni. Anche le cicatrici, seppur permanenti, col tempo tendono a sbiadire e ad assottigliarsi, in modo da essere quasi impercettibili.