Lipofilling: Come Funziona

L’invecchiamento, oppure un eccessivo dimagrimento portano alla perdita di volume di alcune zone del viso come la regione degli zigomi e delle guance.

Il lipofilling è una tecnica di chirurgia estetica del viso, che grazie all’innesto di cellule adipose e staminali prelevate da altre zone del corpo dello stesso paziente, permette di ridisegnare, ripristinare volumi e contorni, ringiovanire, dare maggiore definizione al volto e correggere l’atrofia che accompagna la senescenza; ma anche difetti estetici, la concavità a livello temporale, rughe delle pieghe naso-labiali e l’atrofia emifacciale.

Lipofilling: Le indicazioni

Gli obbiettivi di questo tipo di intervento sono prevalentemente di ordine estetico;

1. Riempimento e attenuazione di alcune rughe soprattutto a livello del viso
2. Aumento della “pienezza” di un viso smagrito, o ai primi stadi dell’invecchiamento facciale
3. Restauro dei volumi e delle forme del viso (aumento volume degli zigomi, labbra)
4. Come complemento associato ad alcuni lifting cervicofacciali, per migliorare l’armonia del viso
5. Secondariamente, dopo un primo lifting, per migliorare la compattezza del terzo mediano del viso senza ricorrere ad un nuovo intervento

Lipofilling: La tecnica

Prima dell’intervento verrà realizzato uno studio minuzioso, clinico e fotografico delle correzioni da apportare.

Trattandosi di un vero prelievo di cellule viventi, la tecnica deve essere eseguita correttamente per ottenere l’attecchimento delle cellule trapiantate,che così continueranno a vivere all’interno dell’organismo; ciò rende il lipofilling una tecnica definitiva, poiché le cellule adipose trapiantate vivranno tanto a lungo quanto tutti i tessuti che le circondano.

Il principio operatorio consiste nel realizzare un vero e proprio autotrapianto di cellule adipose. Il chirurgo plastico preleva del grasso solitamente dall’addome o dalla regione gluteale (con molta soddisfazione della paziente).

Il prelievo di tessuto adiposo viene effettuato in maniera atraumatica per microincisione nascosta nelle pieghe naturali del corpo, con una cannula di aspirazione molto sottile, utilizzando delle siringhe particolari viene poi iniettato alla stessa persona nelle zone da correggere. Essendo le cellule lipidiche dello stesso paziente è impossibile qualsiasi tipo di allergia.

Il risultato è immediato; per ottimizzarne il risultato l’intervento può essere ripetuto. La durata dell’intervento dipende dalla quantità di grasso da reiniettare e dal numero di siti da trattare; in linea di massima, può variare da 30 minuti a due ore.

Con questa tecnica possono essere inoltre corretti difetti post-traumatici o post-chirurgici.

La procedura viene effettuata in anestesia locale in regime di day-surgery.Nel post-operatorio il dolore è generalmente minimo o del tutto assente.

Il recupero fisico è in genere rapido grazie al carattere leggero e superficiale dell’intervento. Il risultato può considerarsi del tutto assestato nell’arco di alcuni mesi,ed è in genere molto piacevole.

Il lipofilling, o lipostruttura, che avviene in anestesia locale, è un vero intervento chirurgico che deve perciò essere eseguito da un chirurgo plastico competente e qualificato, formato specificamente a questo tipo di tecnica che eserciterà in un contesto chirurgico adeguato.

Per avere maggiori informazioni

  Torna alla pagina pricipale